Illuminazioni from real life #2 – Tentativi di furto, carrozziere e ancora procrastinazione!

,

Sulla scia delle carie dell’altro post vi racconto un’altra situazione di vita quotidiana che mi ha fatto riflettere (e sentire stupida!).
A novembre sotto casa qualcuno ha cercato di entrare nella mia macchina.
Non ci è riuscito (e quasi quasi mi spiace che non sia rimasto incollato in milioni di briciole e polvere!), in ogni caso ha danneggiato il nottolino che quindi era da cambiare
(già mi vedevo con la batteria a terra al gelo senza poter nemmeno entrare in auto e ascoltare su spotify Lana Del Rey).

Facile, direte voi!
Denuncia – assicurazione – carrozziere – fine.
Infatti era facile!

Non fosse che, dopo un primo momento di shock e nervoso (sì, avete ragione, sono sensibile. Comunque mi riprendo in fretta…!), ho iniziato pensare cosa avrei dovuto fare…e mi sembrava uno sforzo sovrumano.

  • Sono andata due volte in caserma tornando a casa perchè mi dicevano che c’era mezz’ora da aspettare (alla terza ho aspettato comunque mezz’ora ma mi sono anche portata da disegnare).
  • Con la denuncia in mano ho fatto passare ben 3 mesi prima di andare in Assicurazione (che tra l’altro mi ha informato che potevo mandarla via mail – se avessi chiamato!)
  • Sono stata 10 minuti in assicurazione e poi direttamente dal Carrozziere. In mezz’ora avevo un appuntamento e avevo risolto un problema che mi trascinavo da mesi e mi creava fastidio ogni volta che salivo in auto.

 

Cosa facevo? Non facevo che lamentarmi e procrastinare invece di agire.


Quante volte mi sono resa conto che il tempo perso a rimandare è molto superiore al tempo reale necessario? (Senza sommare il carico di sbattimento!)
Ecco, sto ancora testando diverse tecniche anti-procrastinazione ma per ora quasi tutte hanno dato i loro frutti.
Quelle che al momento sono più efficaci, per me, sono:
Tecnica del pomodoro – dopo una giornata tremenda, buttata senza concludere niente per cazzeggio: un pomodoro (25 min) di lavoro focalizzato su quello che avrei dovuto fare nella giornata
– La strategia del vuoto
– Programmo cosa fare il giorno dopo e le prime azioni che farò nella prima parte della giornata.
– Ho i muri tappezzati di memo non procrastinare, just do it, fai, agisci e via così ^^

with ♥

Elena