ABOUT

Elena Beatrice is a filmmaker and storyboard artist based in Turin (Italy), she thinks that stories can change the world: her mission is to find the best way to tell them. With her job, she aims to make people reflect, explains ideas and concepts to everybody. She often chooses little known and complex topics because she wants to do her part to build a world without taboo subjects and where everybody could be free to be really themselves.
As a film director, among her works there are “The Scientist of Sound”, a portrait of Mulatu Astatke, the godfather of ethio-jazz, “Watch the Tempo”, a short documentary about the Philharmonic of the Teatro Regio Torino, and “reVirgination”, a short film about love, women’s rights, and old traditions. “Get Big” is her first feature film, a documentary about Ultimate Frisbee.


Elena Beatrice è una filmmaker e storyboard artist. Vive a Torino e crede che le storie possano cambiare il mondo: la sua missione è trovare il modo migliore per raccontarle. Con il suo lavoro punta a far riflettere le persone, diffondere idee e spiegare concetti. Spesso sceglie argomenti complessi o di cui si parla poco perché vuole fare la sua parte per costruire un mondo libero da argomenti tabù e in cui chiunque possa sentirsi libero di essere davvero se stesso.
Tra i suoi lavori ci sono “The Scientist of Sound”, un breve ritratto di Mulatu Astatke, il padrino dell’ethio-jazz, “Watch the Tempo”, docu-corto che ci porta nel backstage della Filarmonica del Teatro Regio di Torino, e “reVirgination”, cortometraggio che parla di amore, diritti delle donne e vecchie tradizioni. “Get Big” è il suo primo lungometraggio ed è il primo documentario italiano che racconta lo sport Ultimate Frisbee.